Comunicato stampa
16/06/00

Con lo Zenith Day conclusa a Porto Cervo la Loop Baltic Cup. Ops 3 vince Trofeo Challenge. Ikarus al terzo posto.

Vento medio leggero da grecale (5/6 nodi) per lo Zenith Day, giornata conclusiva della Loop Baltic Cup, , la regata di cantiere della Baltic Yachts of Finland.
Viste le condizioni meteo il comitato di regata ha scelto un percorso a bastone di 10 miglia, 5 lati di due miglia ciascuno, posizionato nello specchio d'acqua antistante Porto Cervo.
Nella giornata che ha concluso la manifestazione la vittoria in tempo reale Ŕ andata a "Ops 3" dell'armatore romano Massimo Violati, mentre l'elegante Baltic 60 del perugino Enzo Briziarelli Ŕ stato squalificato per partenza anticipata pur avendo guidato la flotta per tutta la durata della regata., La prova odierna si Ŕ dimostrata particolarmente tecnica sia per il tipo di percorso che per le condizioni meteorologiche: secondi e terzi sulla linea d'arrivo sono stati rispettivamente "Ikarus", che oggi imbarcava anche la signora Linda Giuva, moglie dello skipper onorevole Massimo D'Alema, e "lo svizzero "Nashorn". La vittoria in tempo compensato Ŕ stato oggi prerogativa di "Bolero" il Baltic 38DP di Vincenzo Cirillo, seguito da "Ops 3" e "Ikarus".
Confermata la vittoria della Loop Batic Cup 2000 per il team di "Ops 3" che in questo modo di aggiudica il trofeo challenge relegando in questo modo alla posizione d'onore e al terzo posto rispettivamente "Bolero" e "Ikarus" che hanno concluso a pari punteggio. "Bolero" pur avendo lo stesso punteggio nella classifica finale ha conqiuistato il posto d'onore avendo ottenuto un miglior piazzamento nell'ultima prova. "Luna verde" lil pi¨ piccolo Baltic in Gara (baltic 33) di Andrea Corrado migliora sensibilmente la sua classifica finale, dopo l'avaria del timone nella penultima prova che lo aveva costretto al ritiro, e termina al 9░ posto della classifica finale.
Nelle classifiche di classe la vittoria Ŕ andata a "Bolero" nella classe A, allo svizzero Gordon's" di Jurg Koenig e nella classe C a "Ops 3". I vincitori sono stati premiati con le spledide coppe in argento messe in palio dalla gioiellleria storica di Firenze Fratelli Piccini e con i prestigiosi orologi Zenith, il modello Chonomaster El primero al vincitore della classifica overall e i modelli Port Royal V Elite ai vincitori di ogni singola classe.
L'appuntamento per la prossima edizione della Loop Baltic Cup Ŕ fissato fra due anni.
Lo sponsor ufficiale della Loop Baltic Cup Ŕ la societÓ finanziaria Loop S.p.A. del Gruppo bancario Cardine, che presenterÓ in occasione della manifestazione in anteprima nazionale il prodotto di locazione operativa studiato appositamente per l'acquisto di imbarcazioni. Le regate della Loop Baltic Cup sono state monitorate a distanza, con relativa proiezione dopo la regata delle immagini nel villaggio al Marina Est, Porto Vecchio, grazie all'istallazione a bordo di ogni imbarcazione dei rice-trasmettori satellitari Orbcomm forniti da Telespazio e messi in opera dalla societÓ chiavarese Onde Marine, mentre il sito internet www.loopbalticup.com elaborato da After per conto di Tiscalifreenet Ŕ stato costantemente aggiornato anche in tempo reale.
La manifestazione Ŕ stata resa possibile grazie al contributo di: societÓ Starwood per la concessione degli spazi terra/mare del Marina Est di Porto Vecchio, Europcar autonoleggi, la veleria Sobstad, Velamania di Lavagna, Zenith, azienda svizzera del gruppo LMHV con i suoi prestigiosi orologi, Acqua Fabia e Birra Peroni, per gli omonimi prodotti, i Fratelli Piccini, storica gioielleria di Firenze, Dragomar per le grandi opere marittime, Radio Dimensione Suono, network nazionale radiofonico, Meridiana e Sardinia Ferries, Slam, Alkis, le assicurazioni Generali, Tornado, Comune di Arzachena. (Laura Jelmini)